Time Machine

Artisti

ROCKIN MONSTERS

I Rockin’ Monsters nascono nel “lontano” 1996 da un  gruppo di amici amanti degli anni ’50 e del rock and roll, che un giorno decidono di fare musica.

Questo loro amore li porterà con il tempo ad esibirsi in tutto il nord Italia e la Svizzera, a partecipare al concorso “Green Parade” Heineken, a registrare il Jingle pubblicitario della nota birra in chiave rock and roll (jingle passato sui maggiori network radiofonici nazionali) e a partecipare alla trasmissione TV “Super” (Ex Superclassifica Show).

Dopo qualche tempo però le strade dei membri del gruppo si dividono e ognuno di loro intraprende strade musicali diverse.

Mario, il chitarrista, si trasferisce in Umbria, Loredana, la cantante, sperimenta altri generi….

Alex il contrabbassista però coltiva sempre la speranza di rifondare il vecchio gruppo, nonostante nel frattempo abbia militato per qualche mese in un gruppo country.

L’occasione si ripresenta con il ritorno di Mario dall’Umbria: i due cercano membri per riformare la band (come i blues brothers!) e dopo alterne fortune riescono a recuperare ancora Loredana e a completare la formazione con Emanuela, l’attuale batterista.

Nell’Autunno 2014 la lineup viene completata dall’ingresso di un eccezionale chitarrista, Antonello.

Il repertorio unisce il rock and roll degli anni 50 alle sonorità più moderne del neo-rockabilly e dello psychobilly più melodico; vede rivisitati alcuni classici della storia del rock and roll, come Flyin’Saucers Rock and Roll, di Billy Lee Riley , Long Blonde Hair, di Johnny Powers, High School Caesar, di Reggie Perkins, solo per citarne alcuni, e a questi unisce pezzi di artisti come Stray Cats, Jets, Go Getters, più marcatamente anni ’80, per arrivare ai contemporanei Creepshow, Kitty in a Casket, Guana Batz, di cui prende il ritmo più frenetico.

Punto di forza della band è la presenza di una voce femminile, marcatamente rock, dal timbro caldo e graffiante; ma anche alla batteria ritroviamo una donna, il vero motore della band.
Elemento di spicco è il contrabbassista funambolico che insieme al chitarrista, dai suoni energici e potenti, completa la formazione.

Lo spettacolo, di circa due ore, è trascinante e molto divertente. Chitarra e contrabbasso scendono in mezzo al pubblico per coinvolgere gli spettatori nelle loro evoluzioni.

Un’esperienza che difficilmente potrà lasciare chi ascolta immune dal lanciarsi nel ballo.

Sito web | Pagina Facebook

Share Button