Time Machine

Artisti

SPIDER BRASS BAND

Spider Brass Band. New Orleans sound.

Emilio Ghidelli   Tromba, Flicorno, Voce
Vittorio Gobbato   Batteria
Paolo Ghezzo   Sax Baritono, Saxes
Giuseppe Bais   Tuba, Sousaphone
Fausto Oldani   Clarinetto, Saxes, Ewi

La tradizione dei piccoli complessi di ottoni nei quartieri popolari di New Orleans ha la sua origine tra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900. Questi gruppi mischiavano musica europea in stile banda militare e musica popolare africana importata in America dagli schiavi, creando un linguaggio musicale che ha svolto un ruolo significativo nello sviluppo del jazz tradizionale. Il repertorio di queste orchestrine derivava dalla cosiddetta “second line”, la banda improvvisata che si formava al ritorno dai funerali per suonare in maniera allegra i medesimi brani suonati durante i cortei funebri.

Quando anche i musicisti bianchi iniziarono ad interessarsi a questo genere che, unitamente al rag time, era proprio della popolazione nera, nacquero il New Orleans Jazz ed il Dixieland, generi popolarissimi nell’America degli anni ’20 e ’30.

Lo stile della musica è caratterizzato dall’utilizzo della tuba al posto del contrabbasso che sviluppa e mantiene costantemente una walking bass-line o camminato. Trombe, tromboni, sassofoni e clarinetti, invece inseriscono liberamente sulla bass-line le melodie e le armonie. Spesso le linee sono abbellite con numerose improvvisazioni. Negli anni ’70  e ’80 la tradizione della Brass Band di New Orleans ha vissuto una rinascita rompendo stylings tradizionali e aggiungendo elementi di swing, funk, rock’n’roll e ritmi latini al suo repertorio.

La Spider Brass Band ripercorre questo itinerario musicale e, partendo dai  classici del Dixieland, vuole ricostruire il clima musicale dell’America delle contraddizioni e degli entusiasmi dello scorso secolo.

All’attivo già da oltre tre anni, ai quali si sommano esperienze analoghe precedenti, la nostra Band, formata da musicisti con esperienze musicali diverse, può già vantare un discreto numero di eventi, tra cui l’apertura della giornata del Sabato del 1° Festival Jazz di Varese (agosto 2014), probabilmente perché l’entusiasmo e il divertimento da parte nostra, nel suonare questo genere di musica, si riflettono anche in chi ci ascolta.

Attualmente è disponibile un demo ufficiale di 10 tracce registrato presso lo Studio Collettivo 8 nei primi giorni del 2015, scaricabile liberamente.

Pagina Facebook

Share Button